Formazione allo psicodramma analitico

Il Centro Didattico offre un percorso formativo per diventare psicodrammatisti.

La formazione per diventare psicodrammatisti ha caratteristiche peculiari che la distinguono da ogni altro tipo di formazione terapeutica.

Chi può svolgere la formazione?

L’attività di formazione è rivolta a psicologi e medici con i seguenti requisiti:

  • Stiano completando il percorso terapeutico del gruppo di base.
  • Abbiano conseguito o stiano conseguendo il diploma di specializzazione in psicoterapia e desiderino iscriversi all’associazione S.I.Ps.A. per diventare psicodrammatisti.

La formazione avviene in gruppo.

Il gruppo di formazione viene chiamato gruppo di II grado.

Cos’è un gruppo di II grado?

E’ un gruppo in cui si entra a seguito di una domanda di formazione. Il lavoro si articola in due momenti:

  1. un allievo svolge la funzione di animatore ed un altro di osservatore, gli altri allievi rimangono nella posizione di pazienti; il didatta in disparte ascolta ed osserva.
  2. viene analizzata la conduzione e l’osservazione dai partecipanti al gruppo, ed il didatta poi interviene con interpretazioni e sottolineature.

Al termine della seduta i partecipanti coadiuvati anche dal didatta, commentano le modalità e lo stile della conduzione e dell’osservazione per alimentare un confronto costruttivo che favorisca la crescita personale e professionale di ognuno.

Dopo aver ascoltato le osservazioni di tutti i partecipanti, il didatta, dal suo punto di osservazione e senza esprimere giudizi di valore, farà emergere e puntualizzerà i punti significativi emersi durante la seduta, con particolare attenzione alle difficoltà incontrate nella pratica dell’ascolto analitico oltre a richiamare i vari aspetti teorico clinici che vanno emergendo.

Qual è l’originalità della formazione allo psicodramma?

L’aspetto veramente innovativo e originale di questa formazione è che l’allievo è da subito “catapultato” nel ruolo di animatore o osservatore, con gli altri allievi che compongono il gruppo nella posizione di pazienti.

Nel gruppo di II grado c’è comunque un’analisi della domanda di formazione: ciò fa parte integrante del processo formativo che si svolge non solo attraverso il discorso, l’ascolto e il gioco, ma anche attraverso l’ascolto analitico offerto dal formatore, ascolto relativo a ciò che accade quando si assume il ruolo e la posizione di animatore/osservatore.
L’allievo che completa un simile corso di formazione esce con un bagaglio di conoscenze e di esperienze tali che lo mettono nella condizione di svolgere nel migliore dei modi il ruolo di psicodrammatista: l’attività del terapeuta è troppo delicata per essere lasciata alla superficialità ed alla improvvisazione.
Il nostro Centro non offre facili scorciatoie, ma garantisce una seria ed approfondita formazione, formazione che si effettua quindi all’insegna di una costante e profonda dimensione etica.
L’espletamento del percorso di formazione dà la possibilità di diventare membro dell’associazione S.I.Ps.A. (vedi Regolamento).

 

Copyright © 2013 www.psicoanalisipsicodramma.it. Tutti i diritti riservati.